Gli arcani minori

Gli arcani minori

Facebooktwitterlinkedinby feather

arcaniminori

 

Cosa sono gli arcani minori dei tarocchi? Perché si usano in un consulto di cartomanzia?
Oltre ai 22 arcani maggiori, il mazzo dei tarocchi è composto anche da 56 carte definite arcani minori per un totale di 78 arcani che compongono il mazzo completo.
Gli arcani minori sono composti da quattro gruppi o semi, come nelle carte tradizionali da gioco: denari, coppe, bastoni e spade, con la differenza che esiste oltre la figura del fante, del cavallo e del re, anche la figura della regina, la quale non è presente nelle carte napoletane da gioco.
L’uso degli arcani minori va ad integrare in modo completo la lettura degli arcani maggiori, insieme si vanno a fondere dando un responso preciso ed affidabile.
Gli arcani maggiori rappresentano la causa di una situazione, i minori rappresentano gli effetti.
Esempio: il consultante, colui che interroga i tarocchi, vuole sapere se ci sarà il ritorno di una persona amata; il responso degli arcani maggiori ti da la risposta sicura si o no, positiva o negativa, ed i minori ti indicano come può avvenire o no questa situazione, in che modo, in quale circostanza.
In pratica l’arcano minore ti da l’indicazione ed il particolare indispensabile nel responso, cosa che l’arcano maggiore non ti da.
Le 56 carte degli arcani minori, non si possono leggere senza i 22 arcani maggiori o si leggono insieme, componendo così il mazzo completo o altrimenti la lettura non avrebbe fondamento.
I quattro semi, citati all’inizio (denari,coppe, bastoni e spade) rappresentano in generale significati ben precisi.
I denari sono legati a situazioni economiche, di affari e denaro, le coppe ai sentimenti ed agli affetti, i bastoni al lavoro ed ai mestieri e le spade alle difficoltà e alle prove da superare.
Quante suggestioni e quanti misteri si celano in questi arcani, quante situazioni e particolari si possono sapere, anche cose minuziose, avvolgenti, che lasciano senza respiro il consultante. Il particolare che danno queste carte rappresentano la ciliegina sulla torta, quel tocco in più, quel minuscolo aspetto che fa la differenza, quell’accento sulla lettera I che mancherebbe senza la loro presenza, quella marcia in più che aiuta a capire meglio il perché, quell’attenzione maggiore che crea il dettaglio.
Il connubio tra arcani maggiori e minori è una sorta di alchimia chimica, di unione completa, le due parti della mela, il braccio e la mente, il sesso maschile e femminile, l’idrogeno e l’ossigeno, l’abbraccio di due anime che unendosi creano un legame profondo ed indissolubile, Yin e Yang.
Chiunque rimarrebbe affascinato da essi, anche i più scettici hanno trovato risposte uniche e consigli validi per vivere al meglio la loro vita.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutubeby feather
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Free Google Page Rank

Paste your AdWords Remarketing code here